Chiusura delle immobilizzazioni

In caso di successo, quando vogliamo liquidare un'impresa o chiudere una filiale, dobbiamo presentare non solo le questioni relative al lavoro, ma anche il registratore di cassa. Ovviamente non è importante perderla, nonostante la consideriamo una spia che cerca il nostro fatturato in contanti e ciò che l'Ufficio del Tesoro darà a tutte le conoscenze quando si presenterà un tale problema.

Registratore di cassa e chiusura delle operazioni? Questo problema viene dato a tanti imprenditori. La portata delle funzioni del contribuente è prevista dalla Decisione del Ministro delle Finanze del 14/03/2013 relativa ai registratori di cassa. A proposito, le regole regolano l'intera fase della vita del registratore di cassa, anche dal momento della sua posizione presso il produttore. Regolano il processo di consegna e manutenzione di un tale registratore di cassa. Pertanto, in materia di regolamento, dobbiamo: effettuare periodicamente una relazione fiscale e fiscale, entro 7 giorni dalla fine dell'operazione di cassa, dobbiamo restituire la richiesta al capo dell'ufficio delle imposte per un lavoro di lettura del registratore di cassa fiscale. Dobbiamo anche restituire la domanda al capo dell'ufficio delle imposte per annullare la registrazione del registro. Alla fine, con l'aiuto di un militare, leggiamo il contenuto della memoria del registratore di cassa facendo un rapporto di fatturazione per l'intero orario di lavoro del registratore di cassa. Dovrebbe essere adempiuto alla presenza di un dipendente dell'ufficio delle imposte. Il regolamento ci obbliga a redigere un protocollo per leggere il contenuto della memoria del registratore di cassa.Come potete vedere, i rapporti si lamentano alla fine del confronto tra quanto letto dal registratore di cassa e l'ultimo, che ha dato in contratti mensili o trimestrali. Al fine di evitare una situazione non molto piacevole, un grande progetto stamperà un rapporto per il momento della vendita, che verrà confrontato con le dichiarazioni IVA semplici. Ti verrà data l'opportunità di fare una correzione se hai fatto un errore da qualche parte.Vale anche la pena ricordare che quando si crea una domanda al capo dell'ufficio sul lavoro di lettura della memoria fiscale, forniamo informazioni, o come contribuente abbiamo usato il bambino per un importo fiscale. Dobbiamo ancora completare la dichiarazione riguardante l'uso del registratore di cassa. Se la cassa è stata presa per meno di tre anni, allora dobbiamo restituire l'assegno che abbiamo usato al momento dell'acquisto del registratore di cassa.Come puoi vedere, la fine delle azioni e dei registratori di cassa è la stessa forte impresa che ti verrà richiesta. Se la fine del lavoro, e l'unica liquidazione del registratore di cassa, è in corso da più di tre anni, dovremo restituire l'esenzione ricevuta per l'importo fiscale.